Pietro Pellegrini

  • 5 Luglio 2016

talkers-pellegrini

Pietro Pellegrini
Architetto

Pietro Carlo Pellegrini, nasce a Lucca nel 1957. Compie gli studi a Roma e Pescara. Si laurea in architettura nel 1983. Tornato a Lucca dal 1985 realizza interventi nei quali la modernità non prescinde da una profonda sensibilità per il preesistente. Ha Insegnato nelle facoltà di architettura di Genova, Venezia, Ferrara, Siena. E’ stato Visiting Professor alla Delft University of Technology e alla Scuola Superiore Europea di Architettura Urbana a Napoli.
Attualmente è professore di “Restauro architettonico” e “Laboratorio di Architettura e Composizione 1” nel corso di laurea magistrale a ciclo unico in Ingegneria Edile – Architettura dell’Università degli Studi di Perugia.
É inoltre direttore del del master post universitario “Masp – il progetto dello spazio pubblico” organizzato da Celsius con l’Università di Pisa e docente di design all’Accademia di Belle Arti “ Piero Vannucci “ di Pergia.
Ha ricevuto il Premio Andil Opera Prima, il Premio Dedalo, la Menzione d’onore alla Medaglia d’Oro dell’Architettura Italiana nel 2003 e nel 2015, il Premio internazionale ECOLA AWARD 2006. E’ selezionato nella categoria Living Interior del Premio AIT AWARD, Francoforte 2012. Nel 2014 ha ricevuto il premio Ferreri Costruzioni e il premio di romArchitettura5, V edizione. E’ stato inoltre nominato e invitato in due edizioni del premio Piranesi Award. E’ stato finalista nel 2014 e nel 2016 per i Premi internazionali Archmarathon e Plan Award.
Ha partecipato alla Biennale di Venezia nel 2002 con la mostra Lonely Living, nel 2004, nel 2010 per la sezione Archetipo/Prototipo del Padiglione Italia e nel 2014 per la mostra Innesti e nel 2013 alla Oslo Architecture Triennale. Ha vinto concorsi di architettura tra i quali i Concorsi Internazionali per la realizzazione e Allestimento del Nuovo Museo MUDI, FIRENZE, 2008 Primo Premio (in coll.) e per il complesso multifunzionale di mq.44.000 a Mosca, Russia, 2014, Primo Premio ex aequo.
Tra i suoi lavori di architettura: il Museo della Cattedrale, Chiostro e Casa di Accoglienza per Pellegrini nel Monastero di S. Gemma, Le Gemelle e l’Edificio Blu, il Museo Nazionale del Fumetto, a Lucca, il Museo Storico della Resistenza di S. Anna di Stazzema, Il Polo tecnologico lucchese – sede della Lucense a Lucca, Il Memoriale Giuseppe Garibaldi a Caprera e il Recupero dell’Ex. Fornace di Riccione.
Tra le sue principali pubblicazioni: Il Museo della Cattedrale di Lucca (Allemandi, Torino, 1994), Pietro Carlo Pellegrini. Allestimenti museali (Federico Motta Editore, Milano, 2003), Piazze e spazi pubblici – architetture 1990-2005 (Federico Motta Editore, Milano, 2005), Pietro Carlo Pellegrini. Architetture (Libria ,Melfi, 2000), Pietro Carlo Pellegrini. Architettura e progetti 1992-2007 (Skira, Milano, 2007), Pietro Carlo Pellegrini, Città sottili. Luoghi e progetti di cartone (Libria Editore, Melfi, 2008), Il Memoriale Giuseppe Garibaldi a Caprera (Libria ,Melfi, 2013).
Le sue opere di architettura e di design sono pubblicate sulle principali riviste specializzate nazionali e internazionali.