500×100 è un luogo per il dialogo attraverso l’ incontro fisico, una ricerca dello sguardo e di parole che incontrandosi generano riflessioni, connessioni e pensieri.
Un modo di confrontarsi sulla città, prenderne coscienza e discuterne sulle diverse visioni.
Vuole essere uno strumento di dialogo comune e di condivisione quotidiana in ambiti diversi e con linguaggi diversi. Un sistema che permetta di creare connessioni e confronti, dialogo e unità.

500×100 nasce da un’idea di Alfonso Femia con il contributo di Eugenio Pasta, Marco Predari, Sergio Lo Giudice e Simonetta Cenci. Si avvale della collaborazione di Giorgio Tartaro e di PPAN in qualità di attori permanenti della costruzione del dialogo come strumento di progetto. È promossa da Atelier(s) Alfonso Femia e US.